Coop Etnos) N’arancina speciale ripiena di sarde

Ricetta #4) N'arancina speciale ripiena di sarde

Team di N’arancina Speciale (Coop. Etnos)

Difficoltà

Tempo

Costo

Sarde fresche
Finocchietto selvatico
Pinoli
Uva passa
Zafferano
Olio evo
Cipolla
Acciughe
Peperoncino

Metti a squadare, bollire, in acqua salata i finocchietti.
Una volta pronti, scolali e mettili da parte, senza buttare l’acqua di cottura dove verranno calati i bucatini. 

Riempi una scodella con un paio di cuppini della stessa acqua di cottura e vi sciogli lo zafferano. 
In una padella metti a soffriggere olio d’oliva, cipolla e un po’ di peperoncino. Dopo qualche minuto aggiungi le acciughe.
Appena le acciughe si saranno sciolte prendi i finocchietti, che avevi messo da parte, e jettaccilli.
Dagli una bella arriminata, ca iddri s’insapuriscinu.
Ah… ci stavamo scordato dei pinoli e dell’ uva passa. Mitticcilli.

È arrivato il momento che il mare incontri la terra.
È arrivato il momento che le sarde, precedentemente tagliate a tocchetti, facciano il loro ingresso in padella.
Fai un po’ di spazio al centro della padeddra e adagiaci le sarde. 
Falli cociri tanticchia.
A questo punto arrimina tutti così, aggiungendo lo zafferano, per amalgamare quest’ orgia di sapori, in maniera tale da dare vita ad un insieme armonico dal gusto indimenticabile. 

Come detto prima, cala ‘u pirciatu, i bucatini, nell’acqua dove hai cotto i finocchietti. 
Quando l’acqua sarà quasi del tutto assorbita dalla pasta, aggiungi un po’ di besciamella e un po’ di condimento e arrimina.
Distendi la pasta su un piano di lavoro e lasciala raffreddare, tempo che attagna un po’.

A questo punto non resta che formare le arancine.
Prendi un po’ di pasta, forma una pallina, fai un buco con le dita, inserisci il condimento e richiudi. 
Immergi l’arancina di pasta nella lega di farina e acqua e passala ‘nna muddrica.
Adesso puoi tuffare l’arancina nel suo habitat naturale: l’olio bollente.

Giuffrè) Sarduzza croccante al pesto di semi

Ricetta #4) Sarduzza croccante al pesto di semi

Cuoco: Cuciniere Peppe Giuffrè

Difficoltà

Tempo

Costo

400 gr di sarde
200 gr di mollica di pane raffermo 
Olio extravergine di oliva (nocellara del Belice)
Due albumi
1 cipolla paglina e 1 carota
Mazzetto aromatico (rosmarino timo salvia)
300 gr patate
Pochissimi fili di zafferano
½  spicchio d’aglio rosso di Nubia
Menta, basilico, Prezzemolo e Sale
20 gr di mandorle
20 gr di semi di zucca
20 gr di sesamo
20 gr di semi di girasole

Squamare togliere la testa e la lisca alle sarde.

Lavatele solo se avete acqua di mare.

Preparate un soffritto con oli e cipolla aggiungete le carote e le patate ed allungate con acqua il mazzetto aromatico ed infine lo zafferano portare fuori cottura fino a ridurla in crema salare.

In un mortaio mettere aglio e sale pestare fino a farlo diventare cremoso aggiungere basilico menta e prezzemolo le mandorle e tutti i semi pestare regolare con il sale.

In una piccola ciotola mettete gli albumi e con una forchetta sbatteteli fino a farli diventare spumosi immergere le sarduzze ed ammollicarli, in una padella portate l’olio ad 180 gradi e friggere le sarduzze.

Cooking Peppe Giuffrè

Cooking Peppe Giuffrè

Cooking Peppe Giuffrè

Sarduzza croccante al pesto di semi

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Sesto e ultimo Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dal maestro cuciniere Peppe Giuffè, storico protagonista del SaduzzaFest, che ha realizzato delle “Sarduzze croccanti al pesto di semi “.

Si tratta di una rivisitazione delle classiche sardi allunguate, che sono state panate con della mollica molita grossolanamente e fritte, quindi adagiate su una crema di patate aromatizzata al pesto verde.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Sesto Cooking Show: Peppe Giuffrè

Video del Cooking Show: Sarduzza croccante al pesto di semi

Cooking IIS I. e V. Florio

Cooking IIS I. e V. Florio

Cooking IIS I. e V. Florio

Sfere di sarduzza al pane nero

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Quinto Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero IIS “I. e V. Florio” di Erice che hanno realizzato un piatto dal titolo “Sfere di sarduzza al pane nero”.

Si tratta di polpettine di sarduzza al pane nero e vino cotto servite con salsa di arance e fichi neri, decorati con fiori eduli.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Quinto Cooking Show: IIS I. e V. Florio di Erice

Video del Cooking Show: Sfere di sarduzza al pane nero

Cooking Gluten Free 4 Sisters

Cooking Gluten Free 4 Sisters

Cooking Gluten Free 4 Sisters

Tortino di sarde e patate a beccafico

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Quarto Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dalle Glutee Free 4 Sister che hanno realizzato un “Tortino di sarde e patate a beccafico”.

Si tratta di un tortino di patate Glutee Free che rievoca la classica sarda a beccafico, tipica della tradizione gastronomica locale.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Quarto Cooking Show: Gluten Free 4 Sisters

Video del Cooking Show: Tortino di sarde e patate a beccafico

Cooking Vita Maria Galfano

Cooking Vita Maria Galfano

Cooking Vita Maria Galfano

Perle di Sarduzze

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Terzo Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dall’Archicuoca Vita Maria Galfano, storica amica del SarduzzaFest, che ha realizzato un piatto dal titolo “Perle di Sarduzze”.

Si tratta di una conchiglia di pasta frolla che raccoglie al suo interno un appetitoso segreto: una polpetta di sarde che evoca l’idea della perla.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Terzo Cooking Show: Vita Maria Galfano

Video del Cooking Show: Perle di Sarduzze

Cooking IPSEOA V. Titone

Cooking IPSEOA V. Titone

Cooking IPSEOA V. Titone

Cuscus con Conza di Sardine

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Secondo Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero IPSEOA “V. Titone” di Castelvetrano che hanno realizzato un piatto dal titolo “Cuscus con Conza di Sardine”.

Si tratta di un Cuscus con conza tradizionale di sardine Selinuntine in camicia del Finto cannellone e le sue salse ai datterini gialli e rossi e colatura Home made di acciughe.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Secondo Cooking Show: IPSEOA V. Titone - Castelvetrano

Video del Cooking Show: Cuscus con Conza di Sardine

Cooking N’Arancina Speciale

Cooking N’Arancina Speciale

Cooking N’Arancina Speciale

N'arancina speciale ripiena di sarde

L’evento finale rappresenta la conclusione delle attività realizzate durante questa quinta edizione del festival e mette in evidenza le ricette proposte quale espressione di piatti che valorizzano sia la Sarduzza di Selinunte, che le materie prime di qualità del territorio impiegate per la realizzazione della ricetta.

La location è quella della terrazza panoramica dell’Hotel Admeto di Selinunte; conducono il cuciniere Peppe Giuffrè e Stefania Renda.

Primo Cooking Show della V edizione del SarduzzaFest realizzato dai ragazzi della Coop. Etnos “N’Arancina Speciale” che hanno realizzato un piatto dal titolo “N’arancina speciale ripiena di sarde”.

Si tratta arancine che sono state proposte nella variante con riso e bucatini: il ripieno rigorosamente composto da finocchietto e sarde.

Sintesi dell'Evento

Photogallery Primo Cooking Show: N'Arancina Speciale

Video del Cooking Show: N'arancina Speciale ripiena di sarde