Ricetta#3) Cous Cous di Sarde

  • Info

Cuoco: FRANCESCA LICATA

Difficoltà

Tempo

Costo

  • Ingredienti

600 gr di semola di granoduro
1kg di sarde
1 mazzetto di finocchietto selvatico
uva passa e pinoli q.b
500 gr di concetrato di pomodoro
sale , pepe e olio extravergine d’oliva q.b
500 gr gambero rosso di mazara
1 mazzetto di sedano
1 cipolla
2 spichi di aglio
2 carote
2 cozze
2 vongole
2 gamberi
1 merluzzo
8 foglie di alloro

  • Preparazione del piatto

Fumetto.
preparare un soffritto tritato di aglio, prezzemolo, cipolla, sedano, carota e 4 pomodorini Tagliate a metà e fare soffriggere, aggiungere il gambero rosso allungando con acqua sale , pepe e peperoncino

Preparazione del Cous Cous.
Mettere la semola nella mafaralda e inumidire le mani con olio, quindi “incocciare” la semola accarezzandola con le mani in un movimento rotatorio. Aggiungere a filo il fumetto precedentemente preparato, aggiungere quindi un pizzico di curcuma, un pizzico di zafferano e lasciare a riposo per circa 1 ora .

Salsa con le sarde.
Preparare un soffritto con cipolla, finochietto, pinoli e uva passa.
Aggiungere le sarde e coprire con il concentrato di pomodoro

Brodo di pesce.
Fare un soffrito di sedano, prezzemolo aglio e cipolla e pomodorini. Aggiungere le cozze, vongole, merluzzo, gambero e fare un brodo aggiustando di sale, pepe e peroncino e fare bollire per circa 2 ore.

Impiattamento.
Mettere alla base della coscussiera le foglio di alloro e adagiare sopra il couscus e cuocere a vapore con il brodo per circa 40 minuti.
Adagiare il cous cous nel piatto di terracotta, cospargere con la salsa con le sarde e aggiungere il finocchietto tritato come guarnizione.

  • Videoracconto della ricetta
  • Curiosità

In Tunisia, Algeria e Marocco, il cuscus viene generalmente servito con verdure (carote, rape, ecc.) lessate in un brodo più o meno piccante, e qualche tipo di carne (di solito, pollo, agnello o montone); in Marocco, sul cuscus si può trovare anche del pesce in salsa agrodolce con uvetta e cipolle; in alcune regioni della Libia si usano anche pesce e calamari. il brodo della carne in Tunisia è rosso, con pomodoro e peperoncino, mentre in Marocco di solito è giallo.
In Marocco a volte il cuscus viene servito anche alla fine del pasto o da solo, come prelibatezza chiamata seffa. Il cuscus viene cotto più volte, e poi lavorato con carne e verdure, fino a farlo diventare molto morbido e di colore pallido. A questo punto ci si sparge sopra mandorle, cannella e zucchero. È tradizione servire questo dessert insieme con latte aromatizzato con acqua di fiori d’arancio, oppure lo si può servire in una ciotola da solo con siero di latte come minestra leggera per cena.